Gioco del Contrabbandiere

Gioco del Contrabbandiere

€ 24,00

Gioco in scatola

Description

Il Gioco del Contrabbandiere
Gioco di strategia basato sulla realtà storica del territorio comasco e ticinese.

Il Gioco del Contrabbandiere è un divertente gioco da tavolo, che rievoca in modo avvincente l’eterna “lotta” fra la Guardia di Finanza e i Contrabbandieri”; fenomeno che per secoli ha segnato i territori di confine, in particolar modo quello lombardo/svizzero.

I protagonisti di questo gioco sono i Finanzieri e i Contrabbandieri che, soprattutto dagli anni ’50 ai ’70 del Novecento, hanno segnato la nostra storia, la nostra economia e la nostra cultura. Lo scopo del gioco per il Contrabbandiere è quello di riuscire a portare 2 pedine dai magazzini situati in Svizzera ai magazzini di smistamento in Italia; lo scopo del Finanziere è ovviamente quello di arrestare il Contrabbandiere.

In questo gioco non ci sono dadi perché abbiamo voluto dare ampio spazio alla strategia, inoltre a rendere le cose più facili o più difficili ci sono le carte “Imprevisti” che fanno si che tutto possa cambiare fino all’ultima mossa.

Contestualizzazione storica
Como è terra di confine e dove c’è un confine c’è il contrabbando. Almeno era così, nelle zone di Como, Olgiate Comasco, Porto Ceresio, Porlezza, si arrivava fino a Canzo e Erba.

Questo gioco ricorda il contrabbando degli Cinquanta e Sessanta, definito “romantico” perché era a metà tra il contrabbando di sussistenza e di convenienza.
Questa attività è stata spesso ricordata come mitica e i suoi protagonisti sono diventati quasi leggende. Era una vita indubbiamente sul filo dell’adrenalina, molto dura a livello fisico e psicologico, era molto stressante.
Non sono mancate vittime, tra contrabbandieri e finanzieri, ma nemmeno episodi di reciproco aiuto.

La Guardia di Finanza
I finanzieri svolsero un ruolo fondamentale nella lotta al contrabbando, il loro era un lavoro durissimo, le postazioni di guardia erano quasi tutte sulle montagne e per raggiungerle ci volevano ore di cammino. I turni erano molto lunghi e si svolgevano con qualsiasi condizione atmosferica.

Con Il gioco del contrabbandiere abbiamo voluto rendere omaggio in modo leggero a questo pezzo di storia del territorio comasco e ticinese.

 


Potrebbe anche piacerti:

Baci di contrabbando

Emilio Magni

Chi ha rubato l’alborella? Gioco didattico

Gioco in scatola

Soldi Sudati

Shop Libri

Soldi Sudati

Lucia Sala


Logo

Il Museo

Il Museo si propone di raccontare la storia della nautica di un territorio ricco di storia e cultura, quello della Lombardia e del Lago di Como, con la sua straordinaria raccolta di oltre 400 imbarcazioni.

Contattaci

Dove Siamo